#5: Le memorie di massa

Ecco spiegato cosa sono le memorie di massa.

Pochi giorni fa abbiamo parlato di memoria centrale, ovvero di RAM e ROM. Se ancora non hai letto quell’articolo, oppure non sai le differenza che corrono fra queste due, ti consiglio di andarlo a leggere qua.
Quindi, partendo dal presupposto che si hanno ALMENO quei concetti di base, possiamo affermare che la RAM è una memoria volatile (temporanea), mentre la ROM è una memoria permanente, intesa anche come memoria di massa.

ROMQuindi, la memoria ROM (un esempio lo potete vedere anche qui accanto) mantiene il suo contenuto anche allo spegnimento dell’elaboratore. Quindi, passiamo al paragone memoria ROM con Memorie di massa. Esse si possono distinguere in magnetiche, ottiche ed elettroniche. Queste differenza ci sono a causa della differenza di unità di memorizzazione. Un argomento che approfondiremo più avanti, saranno le memorie di massa online (chiamate più comunemente unità di memorizzazione online), che permettono di memorizzare o prelevare file da elaboratori connessi in rete.

Ma, ritornando alle principali, affrontiamo gruppo per gruppo, partendo dalle magnetiche.

Hard Disk (disco fisso interno) Generalmente costituito da una serie di dischi sovrapposti che hanno superficie magnetizzata e nei quali la registrazione dei dati può avvenire sulle due facce.
Hard Disk USB (disco esterno) Collegato all’elaboratore attraverso porta USB, è utilizzato per conservare grandi quantitativi di dati. Il pc in questione non deve essere collegato alla rete
Dischi di rete Mediante la rete che connette le diverse postazioni o dispositiv, possono essere utilizzate come memorie di massa da ogni elaboratore collegato
Nastri Sono gli unici dispositivi ad accesso sequenziale, solitamente utilizzati per effettuare backup (copie di sicurezza)

Prima di andare avanti, c’è da specificare che per quanto riguarda gli Hard Disk interni ed esterni, di capacità si parla nell’ordine dei GB o TB, mentre per i Dischi di rete e Nastri, non meno del TB.

 Mentre, per quanto riguarda i Dispositivi Ottici:

CD/DVD Sono impiegati per la memorizzazione di programmi, musica, filmati eccetera. L’unica differenza è che il CD arriva fino a 800MB di dati, mentre il DVD parte da 4,7 fino a 17 GB di dati.

I dispositivi elettronici, invece:

USB FLASH DRIVE (chiavetta usb) Detta anche “chiavetta USB” o “Per drive”, essa ha dimensioni ridotte e viene utilizzata per “trasportare” piccole quantità di file (o piccole quantità di memoria).
MEMORY CARD Schede estraibili che possono contenere elevata capacità rispetto alla sua grandezza. Spesso sono utilizzate come memorie aggiunte a quelle già presenti.

Dopo questa distinzione, possiamo affermare che i modi per salvare i dati sono veramente molti. Successivamente, troverete anche l’articolo che parla delle memorizzazioni di massa online, senza dover per forza avere a disposizione uno strumento di questi sopra indicati, anche se essi fanno sempre comodo.

Trovi tutti gli articoli qui.

Precedente #4: Hardware e Software Successivo Come scaricare video sul nostro iPhone

Lascia un commento

*